Ancora troppa differenza tra stipendi di donne e uomini

  • Cristina Calla e diretta a Governo Italiano
    • Stefano Di Bernardo ha firmato la petizione un giorno fa
    • martina signoretti ha firmato la petizione 13 giorni fa
    • Maria Rosaria Visconti ha firmato la petizione 27 giorni fa
    Firme: 0/10000
  • Proprio poche ore fa, l’ISTAT ha divulgato uno studio in cui è evidente che è "notevole" la differenza retributiva tra lavoratori uomini e donne: i rapporti di lavoro che riguardano gli uomini sono il 59% del totale e registrano una retribuzione oraria mediana di 11,61 euro, superiore del 7,4% rispetto a quella delle donne (10,81 euro).

    Inoltre, la differenza c’è anche tra i lavoratori italiani e quelli nati all’estero: la retribuzione oraria mediana dei rapporti di lavoro dei primi (l'83,3% del totale) "è pari a 11,53 euro, superiore di 1,4 euro rispetto a quella dei lavoratori nati all'estero, con un differenziale del 13,8%", spiega l'Istat.

    Tutto questo è ingiusto e vergognoso!
    Se una donna svolge lo stesso lavoro di un uomo, senza differenza alcuna, ha diritto ad uno stesso stipendio!
    E lo stesso vale per chi è nato all’estero!

    Chiediamo parità di diritti, così come c’è la parità dei doveri.
    Siamo tutti cittadini e lavoratori e il genere non dovrebbe in alcun modo influire sulla valutazione del lavoro svolto.

  • Diritti

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.