Arrostiscono gatti e cani per strada, cos'altro dobbiamo sopportare?

  • Monica Abbagnale
    • Filomena Ler ha firmato la petizione 59 minuti fa
    • Giovanni Giglio ha firmato la petizione 59 minuti fa
    • Loredana Casa ha firmato la petizione 52 minuti fa
    Firme: 0/150000
  • Campiglia Marittima.
    Alcune persone stanno andando a lavoro e vedono un uomo cuocere qualcosa su un barbecue improvvisato con quattro tavole.

    Un uomo (immigrato), ha UCCISO UN GATTO LO CUCINA PER MANGIARLO. Una donna si avvicina e chiede cosa l'uomo stia facendo. Si scaglia contro di lui, pronuncia parole di fuoco: "Ti faccio arrestare, da noi i gatti non si cucinano". "Non ho soldi", avrebbe risposto l'uomo. "I soldi ce li hai, vedo che hai le sigarette, i soldi per quelli ce li hai".

    L'immigrato non si cura di lei ma continua a cucinare la carcassa del gatto, ormai carbonizzato.
    Un'altra persona intanto riprende con il telefonino tutta la scena.
    Negli occhi l'orrore.


    Briatico.
    Un uomo (immigrato) ha scuoiato, sezionato e infine arrostito un cagnolino. Una volontaria di un'associazione animalista ha visto con i suoi occhi la persona che arrostiva il cane. Lui in seguito ha negato di aver ucciso volontariamente l'animale dicendo di non essere a conoscenza del fatto che in Italia fosse un reato mangiare cani e gatti.

    Io sono stanca di questo. Ma se non abbiamo la possibilità di accogliere persone e garantire una vita dignitosa, a quante altre scene del genere dovremmo assistere? 
    NON sono mossa da un odio raziale, comprendo e apprezzo le culture diverse dalla mia, TUTTAVIA, vanno assolutamente fatte rispettare le regole, agli immigrati come agli italiani.
    Vi prego di firmare questa petizione, vi prego di farla girare il più possibile.
    CHIEDIAMO regolamentazioni, chiediamo controlli ma soprattutto chiediamo RISPETTO per la nostra terra. 

  • Animali

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.