La liberta’ e’ un diritto dell’uomo inviolabile! diciamo basta alle zone rosse!

  • TORNIAMO-A-VIVERE ONLUS
    • Stefano Di Bernardo ha firmato la petizione 19 giorni fa
    • Sergio D'Alessandro ha firmato la petizione 26 giorni fa
    • Daniele Gardellin ha firmato la petizione 4 giorni fa
    Firme: 0/50000
  • Vogliamo negozi aperti e allo stesso tempo controlli efficaci.
    Vogliamo scuole aperte e allo stesso tempo controlli efficaci. 
    Vogliamo ristoranti e bar aperti e allo stesso tempo controlli efficaci.

    La chiusura delle attività legali, sta incentivando il lavoro a domicilio e in nero, da parte anche di soggetti ma non posseggono i requisiti professionali e non rispettano le norme di sicurezza per poter svolgere le attività né tantomeno i protocolli adottati dal Governo, contribuendo in tal modo alla diffusione!!!!!

    TUTTE Le imprese hanno sempre assicurato la rigorosa osservanza dei protocolli igienico-sanitari. L’organizzazione e le modalità di svolgimento dei servizi di acconciatura ed estetica, ristorazione, abbigliamento e tanti altri, non provocano assembramenti! Basta gestire le attività e le code con sistemi di prenotazione e distanziamento seguendo i regolamenti.

    Quello che manca DAVVERO, sono i controlli!
    La chiusura delle attività alimenta la piaga dell’abusivismo generando gravi danni economici alle imprese regolari già stremate dalla crisi e favorendo la diffusione dei contagi in quanto sono ignorati i protocolli e le misure di sicurezza.
    i ristori RIDICOLI non servono a nessuno, possiamo essere liberi di aprire i negozi, di tornare a vivere MA con le dovute attenzioni e i dovuti accorgimenti.

    IL PROBLEMA NON E’ CHI SEGUE LE REGOLE.
    Il problema sono i soggetti disadattati e inaffidabili privi di ogni minimo senso civico. Controlliamo, viviamo civilmente, ma torniamo a VIVERE. 

  • Diritti

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.