Fermiamo le mutilazioni genitali femminili!

  • onlus
    • MARIALUISA SANTAMARIA ha firmato la petizione 52 minuti fa
    • Elisabetta Sarro ha firmato la petizione 36 minuti fa
    • Laura Biraghi ha firmato la petizione 32 minuti fa
    Firme: 0/150000
  • La mutilazione genitale femminile (Female Genital Mutilation – FGM) è una procedura che comporta la rimozione parziale o totale dei genitale esterni femminili o altre lesioni agli organi genitali femminili per ragioni non mediche.

    Le conseguenze sulla salute della donna sono terribili (incontinenza urinaria, oltre che a vari danni perineali al momento del parto), la mutilazione è una ferita che non si rimargina mai, una grave violenza inflitta a bambine e ragazze. 

    Non devono gridare, gridare è segno di debolezza.
    Opporsi equivale ad essere scansate dalla comunità.

    Questa pratica è ancora in uso in 28 Paesi dell'Africa sub-sahariana, dove le ragazze devono essere "tagliate" per prepararsi al matrimonio. 

    Dobbiamo fermare questa barbarie e per farlo abbiamo bisogno anche del tuo sostegno!

    Nel mondo almeno 200 milioni di donne e bambine hanno subito mutilazioni genitali femminili. Tra le vittime, 44 milioni sono bambine e adolescenti fino a 14 anni.
    3 milioni di bambine sono a rischio ogni anno.

    Gli operatori che si muovono sul territorio hanno salvato oltre 17.000 bambine grazie ai Riti di Passaggio Alternativi, senza alcun "taglio", in modo che le bambine possano completare la loro istruzione ed evitare di diventare spose bambine.

    Raccogliamo firme per chiedere la mobilitazione del Ministero della Salute del Kenya per combattere le mutilazioni.

    Dobbiamo essere in tanti per vincere questa difficile battaglia.

    Firma la petizione, unisciti a noi!

     

  • Salute

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.