Vogliamo regole precise per i monopattini!

  • Filippo Passalunga
    • Sergio D'Alessandro ha firmato la petizione 28 giorni fa
    • Darya Subotina ha firmato la petizione 2 giorni fa
    • paolo parri ha firmato la petizione 4 giorni fa
    Firme: 0/10000
  • Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un boom delle vendite e un grande afflusso sulle strade dei monopattini elettrici.
    Ne sono seguiti molti incidenti gravi dove diversi giovani sono finiti in ospedale e in alcuni casi hanno subito danni permanenti.
    Servono norme precise che regolino l’utilizzo del monopattino al momento equiparato a una bici ma nei fatti molto più pericoloso a causa delle ruote di piccole dimensioni e della sua conformazione strutturale.

    Per salvare la vita di molti giovani propongo una petizione con la richiesta di introdurre il divieto dei monopattini su strada e l’obbligo indistinto del casco su pista ciclabile e nelle aree pedonali.
    Incidenti gravi sono ormai all’ordine del giorno e potrebbero essere evitati.

    Inoltre l’utilizzo del monopattino su marciapiedi, su strada in contromano, l’abbandono del mezzo ovunque e le alte velocità che minacciano la sicurezza dei pedoni, sono atteggiamenti puniti dal codice della strada ma ci si rende conto che tali norme rimangono sulla carta e molto spesso inapplicate.

    I Cittadini hanno bisogno di protezione da una vera minaccia alla propria sicurezza; negli ultimi tre mesi i sinistri con protagonisti i monopattini elettrici sono almeno due al giorno e sono in crescita.



    Attualmente i piccoli veicoli elettrici come monopattini, skateboard elettrici e hoverboard non sono regolamentati in alcun modo.


    CHIEDIAMO:

    1. In rispetto alla normativa europea sulle auto elettriche, in vigore dal 2019, l’adozione dell’AVAS (Audible vehicle alert system) un sistema di rumore artificiale che segnala il mezzo in movimento, sempre e comunque.

    2. L’identificazione di siti dove è consentito lasciare il mezzo, così da evitare l’abbandono indiscriminato.

    3. L’adozione di un sistema GPS che regoli automaticamente la velocità del mezzo a 6 km/h allorchè gli stessi transitino nei centri storici o in zone particolarmente affollate.

    4. Una speciale attenzione da parte della polizia municipale atta a scoraggiare atteggiamenti illegali e pericolosi.

    5. Alle società che gestiscono lo sharing dei mezzi di inibire il noleggio dello stesso, qualora si accerti un uso improprio del monopattino dall’utente.

  • Salute

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.