455 agenti praticamente assunti ed ora esclusi dal concorso polizia!

  • un candidato
    • Gabriele Ledda ha firmato la petizione 6 giorni fa
    • Sabrina Stefano ha firmato la petizione 26 giorni fa
    • Ciro Cozzolino ha firmato la petizione 21 giorni fa
    Firme: 0/15000
  • I FATTI:

    Nel 2017 è stata ufficializzato il bando per il concorso per entrare nella Polizia di Stato.
    All'epoca, l'età massima era fissata a 30 anni e il titolo di studio richiesto era fermo alla licenza Media.

    Il concorso è andato avanti, con estrema fatica e tanti sacrifici, molte persone hanno superato il concorso e di fatto acquisito il diritto l'accesso alla graduatoria, raccogliendo gli sforzi e i sacrifici fatti in quel frangente.

    Le cose invece, NON ANDRANNO COSI'.

    Applicando un principio retroattivo, (che di per se è ASSURDO) frutto di una norma recente (Decreto MADIA), tantissimi candidati che adesso avrebbero dovuto ottenere il posto di lavoro dovranno rinunciare.

    L'assurdità è questa:
    Hanno cambiato il di età, che ora diventa di 26 anni,
    Hanno cambiato il titolo di studio richiesto, ora ci vuole il diploma superiore.


    Paletti che hanno fatto fuori tantissimi candidati che per due anni hanno pensato erroneamente di ESSERE REGOLARMENTE ENTRATI IN GRADUATORIA!

    Oggi, dopo più di due anni, ci troviamo sostanzialmente depennati dalla graduatoria di quel concorso per una legge entrata in vigore dopo.

    Vogliamo GIUSTIZIA. Siamo in 455 esclusi, e non ci sembra vero.
    Aiutateci a raccogliere firme per essere reintegrati e chiedere che una cosa così assurda come la retroattività di una legge sia PROIBITA.

  • Diritti

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.