Boom di olio extravergine falso

  • Gabriele Cossa
    • Francesco Adinolfi ha firmato la petizione un giorno fa
    • Daniela Taini ha firmato la petizione 2 giorni fa
    • Almarosa Medici ha firmato la petizione 2 giorni fa
    Firme: 0/150000
  • È di qualche giorno fa la notizia che al porto di Palermo hanno sequestrato due tonnellate di olio che era tutt’altro che extravergine d’oliva durante alcuni controlli disposti per contrastare le frodi alimentari.

    Quello che era stato spacciato con olio extravergine, non era, in realtà, nemmeno commestibile, secondo le analisi chimiche eseguite sul prodotto.

    Questa, però, purtroppo non è una notizia unica o rara. Solo negli ultimi dieci anni, si è registrato un boom di olio d’oliva fuori legge infatti, falso o irregolare, con una crescita del +87,5% in dieci anni!

    Quello dell’olio d’oliva è uno dei settori più redditizi per l’Italia: vale, infatti, quasi 1,5 miliardi di euro di export nel mondo.

    Chiediamo che vengano eseguiti controlli sulla filiera, ma non solo. Dalla produzione all’imbottigliamento, alla vendita. Inoltre vogliamo che siano fatti controlli anche sulla destinazione dei fondi europei, per evitare che vadano a chi viola le regole, truffa i consumatori o nasconde intrecci con il crimine organizzato.

  • Salute

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.