Trasformare il Parco dell'Acquasola in un Gioiello nel cuore di Genova

  • Associazione Culturale Atman e diretta a Sindaco e Giunta comunale di Genova, Assessorato all'Ambiente di Genova
    • Marco Beato ha firmato la petizione 17 giorni fa
    Firme: 0/150000
  • Genova, una città di salite e discese, tra mare e monti. Nel suo cuore esiste una spianata che, se trasformata in un bellissimo prato, potrebbe divenire un gioiello a beneficio di tutti gli abitanti, dei locali e dei turisti.
    Basterebbe davvero poco per renderlo un parco molto più fruibile: un manto erboso.

    Le persone potrebbero giocare, fare pic-nic, rilassarsi comodamente, realizzare spettacoli artistici, eventi culturali, meditare o praticare yoga, tai chi, gustarsi l'orizzonte della città e tanto altro, rendendo così l'Acquasola molto più viva anziché com'è adesso una grigia spianata di ghiaino che la rende piuttosto desolata. E' l'unica grande area piana del centro città, che trasformata potrebbe portare molte più persone a godere di un'area fresca e naturale, come era inizialmente pensata quando venne creata nell'Ottocento.

    Ci sono diverse scuole attorno e tante famiglie potrebbero ritrovarsi in libertà, così come avviene ai Parchi di Nervi. Si potrebbero fare anche piccoli percorsi botanici di piante medicinali e aromatiche, aiuole fiorite (come esistevano 20 anni fa), e chissà quali altre idee potrebbero realizzarsi!

    Salvata dal rischio di renderla un parcheggio, ci si è poi dimenticati di come quest'area possa diventare un polo di attrazione della natura, in semplicità, senza bisogno di chissà quali stravolgimenti o costi: basterebbe trasformare in manto erboso gran parte delle aree di ghiaino. Tutti potranno beneficiarne: gli abitanti di Genova, i turisti, ma anche l'amministrazione locale che vedrebbe un indotto maggiore e soprattutto un'ottima visibilità, poiché avere dei parchi, tenuti con cura e bellezza, sono una delle migliori immagini della propria città.

    Tenere un prato richiede davvero poco, e ci sono disseminate per Genova tante aree già con prato, come i giardini di Brignole o semplici isole del traffico e rotonde, ma che sono solitamente immersi nel traffico o tra le case, non vivibili quindi.

    Chiediamo quindi al Sindaco, alla Giunta Comunale e all'Assessore all'Ambiente di mettere il prato al Parco dell'Acquasola. E, nel futuro, valutare ulteriori sviluppi, possibilmente con la partecipazione attiva della cittadinanza, che possano rendere questa area un piccolo gioiello proprio lì dove ci fu uno dei primi insediamenti della città.

    L'anima di una città si vede anche dalla cura delle aree verdi e dal modo in cui si coltiva la Bellezza con piccoli gesti e servizi quotidiani a beneficio dei suoi abitanti.

  • Ecologia

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.