L'europa vuole abolire l'ergastolo ai mafiosi

  • Roberto Noto e diretta a Corte europea dei diritti umani di Strasburgo
    • Vincenzo Scippa ha firmato la petizione 12 giorni fa
    • Christine March ha firmato la petizione 13 giorni fa
    • Pasqualina Giugliano ha firmato la petizione 18 giorni fa
    Firme: 0/150000
  • È una notizia di pochi giorni fa, la Corte europea dei diritti umani di Strasburgo ha dichiarato che l’ergastolo ostativo, il “fine pena mai”, è un trattamento inumano e degradante e che ogni detenuto deve avere l’opportunità di redimersi e di avviare un percorso di recupero.

    L’Italia aveva presentato un ricorso contro questa decisione, ma è stato rifiutato!

    Nel nostro paese questa pena è stata instituita per far fronte ai crimini della mafia, alle innumerevoli stragi degli anni Novanta.

    Molti sostengono che il provvedimento può essere abolito, perché si è trattata di una misura di emergenza per quegli anni, ma non è così!
    Il “fine pena mai” non riguarda solo i crimini mafiosi, ma tutti quegli atti violenti di particolare gravità.
    Chi commette un reato grave, non deve avere la possibilità di poter lavorare al di fuori del carcere, di avere permessi o una libertà vigilata, è inammissibile.

    Noi chiediamo che questa pena non venga eliminata; la mafia deve essere combattuta con ogni mezzo possibile e chi commette certi reati, chi ha compiuto stragi, chi ha sciolto bambini nell’acido, deve sapere che non metterà mai più piede fuori dalle mura del carcere.

  • Criminalità

Per assicurare una ottimale navigazione ed altri servizi offerti, questo sito è predisposto per consentire l'utilizzo di Cookies. Continuando si accettano i Cookies secondo l'informativa consultabile a questo link.